Armi droga e distintivi CC in casa,preso

La Squadra Mobile di Caserta ha arrestato a Castel Volturno (Caserta) Salvatore Fattore, 40 anni, nipote di Giovanna Fattore, 32 anni, detenuta perché ritenuta affiliata al gruppo del clan dei Casalesi capeggiato dal killer Giuseppe Setola. La donna gestiva una piazza di spaccio per conto del clan Bidognetti, anche quando il capo era Setola. Fattore era ricercato da gennaio, dopo essere evaso da una comunità terapeutica in provincia di Brindisi, dove stava scontando la pena per una serie di rapine a mano armata nel Napoletano. In un'intercapedine del tavolo da cucina c'erano una pistola, un caricatore, un pugnale, una placca con il logo "Forze Armate", un paio di manette, 31 grammi di cocaina in 17 bustine di cellophane termosaldate, un bilancino di precisione ed una carta di identità falsa. Denunciato anche un parente 17enne di Fattore: a casa sua c'erano una pistola, un caricatore, 25 proiettili, una parrucca, un cappello con la dicitura "Nucleo Radiomobile Carabinieri", e una fondina.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Irpinia news
  2. Gazzetta di Avellino
  3. TV7
  4. TV7
  5. Gazzetta di Avellino

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torre le Nocelle

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...